Procedura di installazione dettagliata per Windows

  1. Scaricare ed installare MySQL in versione 3.23.XX (non utilizzare le versioni 4.XX.XX).
  2. Configurare il my.ini, con opportune username e password di root.
  3. Attivare il supporto alle tabelle InnoDB di MySQL (Tabelle transition safe) in my.ini aggiungendo nella sezione [mysqld] le seguenti righe:
    (Per maggiori informazioni fare riferimento alla documentazione di MySQL)

    # Data file(s) must be able to
    # hold your data and indexes.
    # Make sure you have enough
    # free disk space.
    innodb_data_file_path = ibdata1:10M:autoextend
    # Set buffer pool size to
    # 50 - 80 % of your computer's
    # memory
    set-variable = innodb_buffer_pool_size=70M
    set-variable = innodb_additional_mem_pool_size=10M
    # Set the log file size to about
    # 25 % of the buffer pool size
    set-variable = innodb_log_file_size=20M
    set-variable = innodb_log_buffer_size=8M
    # Set ..flush_log_at_trx_commit
    # to 0 if you can afford losing
    # some last transactions
    innodb_flush_log_at_trx_commit=1

  4. Avviare il server MySQL.
  5. Con qualche tool (o da console di MySQL) creare un database di nome uportal, associargli un utente di nome uportal con la password desiderata ed assegnargli i diritti necessari.
  6. Scaricare il driver JDBC di MySQL.
  7. Copiare il file mysql-connector-java-2.0.14-bin.jar nelle directory:
    • $JAVA_HOME/jre/lib/ext
    • $UPORTAL_HOME/lib
  8. Modificare il file $UPORTAL_HOME/build.properties in modo opportuno alle seguenti righe:
    • deploy.home=$TOMCAT_HOME/webapps/uPortal
    • jdbcDriver.jar=./lib/mysql-connector-java-2.0.14-bin.jar
  9. Modificare il file $UPORTAL_HOME/properties/rdbm.properties commentando le righe che riguardano HSQL e aggiungendo:

    #### MySQL example
    jdbcDriver=org.gjt.mm.mysql.Driver
    jdbcUrl=jdbc:mysql://localhost/uportal
    jdbcUser=uportal
    jdbcPassword=database-pass

    modificando in modo opportuno username e password.
  10. Modificare il file $UPORTAL_HOME/properties/dbloader.xml togliendo tutto l'esistente di MySQL e aggiungendo:
    (Attenzione! La versione di MySQL deve corrispondere a quella installata, nel caso in esempio la 3.23.53)

    <db-type-mapping>
    <db-name>MySQL</db-name>
    <db-version>3.23.53</db-version>
    <driver-name>Mark Matthews' driver</driver-name>
    <driver-version>2.0.14</driver-version>
    <type><generic>LONGVARCHAR</generic><local>TEXT</local></type>
    <!-- map more types here -->
    </db-type-mapping>

  11. Modificare il file $UPORTAL_HOME/properties/PersonDirs.xml sostituendo al blocco analogo il seguente:

    <!-- JDBC Properties -->
    <driver>org.gjt.mm.mysql.Driver</driver>
    <url>jdbc:mysql://localhost/uportal</url>
    <logonid>uportal</logonid>
    <logonpassword>database-pass</logonpassword>
    <uidquery>SELECT CONCAT_WS(" ",FIRST_NAME,LAST_NAME) AS FIRST_LAST, FIRST_NAME, LAST_NAME, EMAIL FROM UP_PERSON_DIR WHERE USER_NAME=?</uidquery>

    modificando in modo opportuno username e password.
  12. Installare ANT in Windows, avendo cura inserire la directory bin nella path di sistema, verificare la corretta impostazione della variabile d'ambiente $JAVA_HOME, e da una console DOS posizionata sulla directory $UPORTAL_HOME lanciare il comando:

    > ant

    e successivamente il comando:

    > ant db

  13. Controllare la creazione delle tabelle nel database uportal in MySQL, e successivamente convertire il formato delle tabelle da MyISAM a InnoDB per abilitare il supporto al transition safe. Riferirsi alla documentazione MySQL per la modifica delle tabelle.
  14. A questo punto lanciare il comando:

    > ant deploy

    Se non si sono verificati errori, si dovrebbe trovare la directory $TOMCAT_HOME/webapps/uPortal contenente alcuni file e directory.
  15. Avviare Tomcat, e da un browser caricare l'indirizzo http://localhost:8080/uPortal.

Avanti >

Vai ad Inizio pagina
Vai al Menu
Indice degli accessKey

Nota: Il contenuto di questo sito fruibile da qualunque browser in qualunque versione. Purtroppo browser corrente non supporta gli standard Web attuali, impedendo la visualizzazione della grafica del sito, per cui se ne raccomanda l'aggiornamento. (Maggiori informazioni)